26ª

Ventiseiesima
Settimana

Ventiseiesima Settimana

iMamme. Rassegnatevi: durante questa settimana potrebbero comparire diversi dolori. Da quello sotto le costole (causato dai movimenti del bimbo) a quello sulla parte bassa della schiena, fino ai crampi, alla sciatalgia e ai dolori ai legamenti. Ah ovviamente c’è anche il mal di schiena! Se proprio dovessero essere insistenti, rivolgetevi ad un fisioterapista, a un osteopata o comunque sempre al ginecologo.

Qualche sintomo gastrico può peggiorare, ad esempio il bruciore o le indigestioni: vostro figlio cresce e preme sullo stomaco. Attente però anche alle posizioni che assumete. Stare molto sedute, ad esempio, comprime la pancia e può causa qualche disturbo in più.

Ricordate di dormire sul fianco sinistro.

Piccino. Ormai riconosce la tua voce: parlagli dolcemente, mentre accarezzi la pancia. E’ molto ricettivo ai rumori e agli stimoli esterni. Il suo sistema respiratorio si sta completando: i polmoni funzionano meglio e compaiono anche i bronchi. Il piccolo può avere il singhiozzo perché ingerisce il liquido amniotico. La pelle diventa meno sottile e più opaca. Misura circa 35 centimetri e può accorgersi di una fonte di luce proveniente dall’esterno. Gradualmente, tutto l’apparato uditivo interno si è formato, cosa che gli permette di sentire, ma anche di stare in equilibrio.

Cose da fare. Contro i dolori che caratterizzano questi giorni potete provare la ginnastica dolce o lo yoga. Bastano anche semplici esercizi di stretching, che tra l’altro servono a migliorare la circolazione sanguigna e a rilassarsi. Non dimenticate di utilizzare dei cuscini da mettere tra le gambe quando dormite.

Se state lavorando, potete iniziare a preparare tutte le carte per andare in maternità. Prendete maggiori informazioni sulla conservazione delle staminali cordonali.

Lo sapevate? Per contrastare i sintomi digestivi fastidiosi potete ricorrere a tisane naturali a base di semi di finocchio, cardamomo, cumino ed anice stellato. Sempre utile anche il caro vecchio bicarbonato.