14ª

Quattordicesima
Settimana

Quattordicesima Settimana

iMamme. Eccolo lì il vostro pancino! Inizia proprio a vedersi, ormai non vi potete più nascondere (e perché mai dovreste farlo?!). E poi, siete proprio belle: la nausea vi ha abbandonate, mangiate di gusto, i capelli sono splendidi e riuscite anche a riposare di più. Una meravigliosa sensazione di benessere! Non è il momento di mettersi a dieta, ma non esagerate a tavola. Anche perché in agguato possono esserci bruciore di stomaco e stitichezza.

Il seno è sempre più florido e morbido. Dai capezzoli potreste notare delle secrezioni giallastre: è il colostro, che sarà la prima fondamentale fonte di nutrimento per il vostro bambino appena nato. E’ il segnale che il seno si sta preparando all’allattamento.

Fate attenzione a sintomi urinari strani: le infezioni sono piuttosto comuni e di certo il ginecologo vi farà fare l’esame delle urine per vedere se per caso avete la cistite.

Piccino. Anche lui non può più nascondersi: ormai potete sapere quasi con certezza se siete in attesa di un maschietto o una femminuccia. Cresce a grande velocità: misura circa 7 centimetri e pesa 23 grammi. Gli organi sono formati e si esercitano a funzionare: c’è anche la tiroide, che produce ormoni. La faccina è ben definita, compaiono le guance e gli occhi sono più vicini. La milza ora è in grado di produrre globuli rossi.

Non sta fermo un secondo! I suoi movimenti sono simili a quelli di un pesciolino perché interessano tutto il corpo.

Cose da fare. Fate come il vostro piccino: muovetevi! Niente pigrizia sul divano, iMamme, ma neppure lavori pesanti. Soprattutto se il tempo lo consente, state all’aria aperta il più possibile. Perché non approfittate per iniziare un po’ di shopping? La maggior parte dei vostri vestiti sarà stretta, non strizzatevi lì dentro, ma acquistate qualcosa di nuovo. Gli abiti premaman possono essere molto glamour: non perderete il vostro stile.

Lo sapevate? Il vostro piccolino continua a bere grandi quantità di liquido amniotico, che cambia gusto a seconda di quello che voi mangiate o bevete. Ma non solo: il nutrimento passa dalla placenta, perciò tutto quello che assumete arriva al feto. Sembra assurdo, ma non lo è: i gusti che avrà il vostro bimbo da grande dipenderanno anche da ciò che ha “assaggiato” nel vostro grembo. Mangiate quindi un po’ di tutto, così si abituerà.

mag@2x