22ª

Ventiduesima
Settimana

Ventiduesima Settimana

iMamme. Sesto mese in arrivo! Di solito, si tratta di un periodo abbastanza tranquillo. Certo, potreste sentirvi un po’ stanche, ma in generale state piuttosto bene. I disturbi iniziali sono ormai un lontano ricordo. La pancia pesa un po’, cosa che provoca mal di schiena e alcune fitte laterali o all’addome in basso possono essere provocate dal muscolo uterino che si allunga.

Lo stimolo urinario è frequente e, soprattutto, impellente e, se soffrite di stipsi, potreste avere emorroidi: contrastatele a tavola, assumendo tante fibre e molta acqua. Tenete sotto controllo il peso e l’eventuale anemia. Il seno è florido e i capezzoli si preparano al parto. Avete notato che avete preso una o due taglie di reggiseno in più?

Piccino. Sta prendendo rapidamente peso e si allunga. Il feto alterna periodi di quiete ad altri di attività: ancora c’è lo spazio sufficiente per poter guizzare di qua e di là. I ritmi sonno-veglia ora sono più regolari e ancora dorme per la maggior parte della giornata.

La pelle è meno trasparente e continua il deposito di grasso sottocutaneo, così come la produzione di globuli bianchi da parte del midollo osseo. Gli occhi sono ancora chiusi, ma l’iride pian piano si colora.

Cose da fare. Fate una visita dal dentista se le gengive sono gonfie, arrossate o sanguinanti. Le gengivite è un disturbo frequente causato dagli ormoni, ma non va trascurato. Ricordate poi che in gravidanza la saliva è più acida e quindi tende a corrodere lo smalto dei denti: lavateli spesso, soprattutto dopo i pasti e gli spuntini, in particolare se mangiate qualcosa di dolce.

Ormai sapete se è maschio o femmina. Perché non cominciate a pensare al nome? Non fatevi influenzare da nonni, zii e amici. La scelta deve essere vostra: è il nome di vostro figlio e lo porterà per tutta la vita.

Potreste anche dare un’occhiata in giro per il passeggino: ce ne sono mille tipi differenti!

Lo sapevate? Si chiama “gravidanza simpatica” o “sindrome di Couvade”. Non è una malattia, ma è qualcosa di curioso che accade ai futuri papà: in qualche caso, prendono anche loro chili e soffrono di nausea e altri disturbi simili ai vostri. Non sarà che si sentono solo un pochino trascurati?