Skip to main content
search
Large - sezione Bambino
Small - sezione bambino

Mamma

Diciamolo pure: in confronto a te, l'orso Yoghi sembra leggero come una farfalla! Ma che vuoi farci... Il parto ormai è vicino e tu sei "pesante", hai spesso sonno e respiri a fatica. Ma poco importa: è tutto fisiologico e sei bellissima col tuo pancione. Fallo fotografare! Non abbassare la guardia contro le smagliature, che potrebbero comparire sull'addome.

Continui a fare pipì con molta frequenza: è sempre il tuo utero che preme sulla vescica. Stai attenta però se hai qualche disturbo, come bruciore o un po' di febbre: in questi casi, potrebbe esserci un'infezione alle vie urinarie che va accertata con un esame delle urine e un'urinocoltura. 


33° Settimana

I consigli per vincere la pelle a buccia d’arancia e le gambe gonfie


Bambino

Non ha mica finito di crescere il tuo bimbo! È lungo tra 35 e 45 centimetri e, mentre dorme, il suo cervello e il sistema nervoso si sviluppano e definiscono meglio. Le ossa del cranio non sono ancora saldate, per favorire l'uscita dal canale del parto. A questo proposito, è possibile che la sua testa sia scesa un pochino adesso, liberandoti un po' il diaframma e lo stomaco. Ma non è una cosa che avviene sicuramente: ogni bimbo è a sé. 

Da questo momento, attraverso la placenta viene prodotto un particolare ormone che farà sì che il tuo seno produca latte (hai visto com'è gonfio e pesante?).

La lanugine sta scomparendo e sotto pelle c'è sempre più grasso. Si muove poco? Prova a mangiare qualcosa di dolce e vedrai che calci!


Attività

Alla fine di questa settimana... sei in maternità!! È l'occasione giusta per dormire e riposare, ma anche per sistemare le ultime cose del tuo piccolo. Prepara i capezzoli, massaggiandoli con prodotti anti ragadi. Sfregali poi con un asciugamano asciutto e ruvido e tirali leggermente per rinforzarli: è in arrivo il piccolo succhiatore! Chi, se non un’ostetrica, può aiutarti ad allattare con successo? Contattane una con un videoconsulto: ti spiegherà le mosse giuste per avviare l’allattamento nel modo più corretto possibile.


 Tra gli esami da fare ci saranno un emocromo, un test per l'Hiv, un controllo completo delle urine, ma anche dell'epatite B e C.


Curiosità

Ecco un modo per coccolarti. Ti servono 100 ml di olio di cocco e 5 gocce di olio essenziale di rosa: mettili in una ciotolina di vetro, scaldala leggermente a bagnomaria e massaggia l’olio caldo profumato sul pancione. Una goduria per i sensi. 

Visto che ti stai dedicando del tempo, continua a farlo.



Vedi Tutte le Settimane di gravidanza