Una dieta davvero perfetta per la mamma in allattamento

ciotola di frutta frutta secca e cereali
lista nascita Amazon

Al corso preparto ve lo avranno di certo detto: tutto quello che mangiate o bevete passa al vostro bambino nel momento in cui lo allattate. La stessa cosa che avveniva con il cordone ombelicale e il liquido amniotico in gravidanza, ricordate? E’ necessario dunque attrezzarsi con una dieta in allattamento che sia pressoché perfetta, anche se ovviamente i gusti sono molto soggettivi, e che non faccia mancare nulla al piccolino.

Prima cosa: la vostra alimentazione deve essere sana e varia, a base di cibi freschi e naturali, meglio ancora se biologici, prodotti senza pesticidi, diserbanti o concimi chimici. E’ l’ideale per voi, per evitare carenze nutrizionali, ma anche per la qualità del vostro latte e la salute di vostro figlio.

Neanche questo è il periodo giusto per mettersi a dieta. Siete contente, eh? Anzi, il vostro fabbisogno calorico aumenta ancor più che in gravidanza, in relazione alle necessità e alla crescita del neonato: più diventa grande maggiori sono le sue esigenze e, di conseguenza, anche quelle vostre.

lista nascita Amazon

La dieta in allattamento deve prevedere grassi di alta qualità, come l’olio extravergine d’oliva o quello che deriva da semi oleosi (lino, sesamo e girasole). Questa regola andrebbe seguita sempre.

Sono indispensabili gli oligoelementi e le vitamine che si trovano nei legumi ben cotti, nei cereali integrali (riso, avena e miglio), nel germe di grano (ricco di vitamine B ed E), nella frutta e nella verdura fresche e di stagione (ad esempio, le carote, piene di vitamina A), nella frutta secca.

Cercate di evitare il più possibile le bevande eccitanti (come il caffè e il ), i prodotti con conservanti e coloranti (andate a vedere i più diffusi qui), gli alcolici. Se dovete prendere qualche farmaco consultate il medico e ovviamente non azzardatevi a fumare.

Probabilmente, amiche, nonne e zie saranno pronte a sommergervi coi loro “preziosi” consigli e soprattutto con la lista dei cibi assolutamente “off limits” mentre allattate. In realtà, esistono degli alimenti che vanno provati per vedere la reazione del bimbo: aglio, carciofi, cipolla, cavolo, asparagi sono alcuni di questi. Fate un test: se dopo averli mangiati il bambino rifiuta la poppata o ha una colica dopo aver succhiato, forse è il caso di rinunciare per un paio di giorni, per poi tentare di nuovo per vedere se era davvero colpa loro.

lista nascita Amazon