Allattare i gemelli non è una "missione impossibile"

allattare i gemelli
article_banner – 13@2x

Che l’allattamento al seno richieda una buona dose di impegno è fuor di dubbio. E’ innegabile che a volte sia un po’ stancante e che implichi qualche sacrificio. Figuriamoci poi se i bimbi sono due. Già perché allattare i gemelli si può fare, anzi si deve! Perché privarli di tutto quello che il vostro latte può garantirgli e di questo momento denso di amore e felicità?

Sono moltissimi le mamme e i papà che, in caso di gemellino, si affidano al biberon e a poppate regolari più che altro per una ovvia ragione di praticità. Ma non esiste alcuna controindicazione all’allattamento al seno anche per le coppie di neonati.

Ovviamente allattare i gemelli comporta doppio impegno, doppia forza, doppia energia e una positività almeno quadrupla! Pensiamo ad esempio alla richiesta notturna di latte, moltiplicata per due! Avete già le mani nei capelli?

E’ chiaro che si tratta di una scelta faticosa, ma con qualche accorgimento si può riuscire nell’impresa anche per qualche mese. Insomma, non è proprio una “missione impossibile” e noi vi diciamo come fare.

article_banner – 11@2x

Se i vostri piccoli sono nati prematuri, saranno sempre un po’ assonnati e succhieranno con poca forza. Ci metteranno un pochino di tempo ad imparare a ciucciare bene, quindi all’inizio attaccateli al seno uno alla volta, dedicando a ciascuno tutta l’attenzione necessaria. Quando saranno in grado di succhiare meglio, sarà forse più comodo allattare i gemelli contemporaneamente. Una o due volte al giorno però scegliete una “poppata individuale” così da riservare a entrambi un po’ di tempo esclusivo.

Può capitare che uno dei due sia più vorace e ciucci più velocemente. Piano piano, se li allattate insieme con costanza prenderanno lo stesso ritmo di poppata. Alternate i seni ad ogni pasto, perché spesso succede che, se più stimolato, uno produca più latte dell’altro.

Tra le varie posizioni ve ne consigliamo tre adatte ad allattare i gemelli:

  • i piccoli sono adagiati su cuscini, vengono tenuti con le braccia e allattati simultaneamente;
  • con l’aiuto di alcuni cuscini, messi sotto i gomiti e sul grembo della mamma, i bambini stanno in posizione incrociata sul ventre della madre, che li tiene appoggiati sul braccio, facendo presa con la mano sotto al sederino. Quindi, il bimbo che succhia dal seno destro ha le gambe verso sinistra e viceversa;
  • sempre con i cuscini sistemati sotto i gomiti e sul grembo della mamma, i gemellini sono rivolti nella stessa direzione, con il corpo di fianco: per sorreggere bene entrambi, è necessario che la mamma possa tenere le gambe sollevate, con l’aiuto di un poggiapiedi.
article_banner – 13@2x