Vacanze con bambini e neonati, cosa mettere in valigia

vacanze con bambini
article_banner – 13@2x

Qualunque sia la meta delle vacanze con bambini e neonati in estate – mare, montagna, lago, città straniere (tanto per citarne alcune) – l’unica tecnica di cui i viaggiatori-genitori devono essere campioni del mondo è la creazione della “valigia Tetris peso light“. Cioè: non dimenticare nulla, sistemare tutto in modo da non prendere troppo spazio, ma senza appesantire la borsa. Vediamo come realizzarla e cosa metterci dentro.

Di certo il tipo di viaggio scelto per le vacanze con bambini influenza l’abbigliamento non soltanto degli adulti, ma anche dei più piccoli; tuttavia possiamo elencare alcuni elementi necessari in ogni vacanza organizzata nei periodi caldi. Ad esempio, la pelle delicata di vostro figlio ha bisogno certamente di una crema solare ad alta protezione e di costumi, qualora l’acqua sia elemento imprescindibile della vostra pausa estiva, non sintetici al fine di evitare irritazioni o funghi spiacevoli. Per proteggerlo poi dal caldo eccessivo, invece dei classici cappellini, carini ma più ingombranti, si può sempre optare per una bandana colorata multifunzione (da copricapo o cintura a piccola copertina il passo è breve).

Prima di partire per le vacanze con bambini e neonati, il principio dell’ottimizzazione deve guidare ogni vostra scelta sui singoli capi di abbigliamento: non esiste infatti un numero perfetto di magliettine, pantaloncini o vestitini da portare; se vostro figlio ama il gelato al cioccolato tanto da usarlo come crema idrante su corpo e vestiti, la statistica si fa imprevedibile! Un piccolo trucco, però, oltre a scegliere un look colorato visto che sul bianco le macchie risaltano maggiormente, è quello di portare un po’ di detersivo per tessuti. Due paia di scarpe scelte a seconda della destinazione e un pigiama da inserire in cima alla valigia, cosicché diventi facile recuperarlo anche al buio, sono le ultime cose da “incastrare”.

È bene sottolineare che anche il mezzo con cui si viaggia ha un peso rilevante nella scelta di che cosa portare o meno. Se si viaggia in aereo, ad esempio, è bene tenere nel bagaglio a mano un cambio per ogni componente della famiglia. Cibo, acqua e pannolini poi rappresentano la santa triade dell’indipendenza: biberon pronti all’uso, bottiglie di acqua contro la sete, pannolini in un numero adeguato alle esigenze specifiche di vostro figlio sono parte integrante della valigia del piccolo. Il fattore positivo è che alcune marche di pannolini si trovano ovunque e di solito allo stesso prezzo, idem per omogeneizzati e latte in polvere.

article_banner – 11@2x

È chiaro che se per le vacanze con bambini si ci si sposta in auto, una borsa termica aiuta molto nel mantenimento della freschezza di acqua e alimenti, così come l’utilizzo di un comodo scalda-biberon da viaggio (funzionano con lo spinotto accendisigari o anche senza fili e sono poco ingombranti).

Aggiungiamo sempre un kit di pronto soccorso per ogni piccola emergenza (ad esempio con paracetamolo per la febbre, un termometro digitale, una pomata al cortisone in caso di punture di insetti, cerotti, salviette disinfettanti, fermenti lattici in caso di diarrea, gocce per il mal d’orecchio), un ciuccio di riserva se lo utilizza, salviette già umidificate adatte alla pelle delicata dei bimbi, snack leggeri per la merenda e caramelle gommose da masticare in caso di fastidi alle orecchie per i cambiamenti della pressione (montagna o aereo).

Se la valigia da fare riguarda più di un bimbo, usare sacchetti colorati per differenziare i vestiti ne rende più facile il recupero e salva da inutili stress mamma e papà; se poi le previsioni meteo del viaggio sono incerte, un k-way è la soluzione vincente poiché non prende molto spazio ed è più pratico dell’ombrello.

Infine, da non dimenticare gli oggetti segnati sotto la categoria “giochi preferiti”: che si viaggi in treno, in aereo o in auto le distrazioni positive non solo tengono impegnati i vostri piccoli, ma aiutano voi genitori ad iniziare le vacanze con bambini nel modo più sereno possibile, ed in auto un cd di fiabe o di musica per i più piccoli renderà l’atmosfera magica e spensierata.

article_banner – 13@2x
3 I like it
0 I don't like it