Ricette

Brodo vegetale

Brodo vegetale

Difficoltà

Facile

Tempo

60 minuti

Quantità

1 Persone

Ingredienti

  • 1 patate
  • 1 carota
  • 1 zucchina
  • Un litro d'acqua

Quando si inizia lo svezzamento, in genere il primo cibo che noi mamme siamo chiamate a preparare e, quindi, offrire ai nostri piccini è il brodo vegetale. Per diversi mesi sarà la base di varie pietanze, dalla pastina al semolino fino alle prime polpette. Ma come farlo a regola d’arte? E quanti giorni può stare in frigo? Si può congelare? Ecco le risposte per voi.

Sbucciate la patata e la carota. Private la zucchina delle estremità, ma senza togliere la buccia. Disponete le verdure in una pentola e copritele con l’acqua. Il coperchio va poggiato sulla pentola, ma questa non deve essere coperta del tutto. Fino all’anno di età il sale non va proposto ai bambini, quindi non aggiungetelo. Lo stesso ovviamente vale per il dado.

Fate cuocere il brodo per circa un’ora: il liquido deve quasi dimezzarsi. A questo punto filtratelo e usatelo per la preparazione che avete in programma. 

Il brodo vegetale che rimane può essere conservato in frigorifero per 24 ore, poi è meglio rifarlo. Ecco perché è quindi consigliabile congelarlo in vaschette monoporzione. Toglietelo dal freezer in anticipo, in modo che possa scongelarsi da solo. In alternativa, usate il metodo a bagnomaria. Se proprio avete molta fretta, andate di microonde. 

Per aggiungere progressivamente verdure nuove chiedete al vostro pediatra. Potrebbe inserirle senza un ordine preciso oppure consigliarvi una sorta di “scaletta”.