Skip to main content
search
Large - sezione Bambino
Small - sezione bambino
bambino gioca con le costruzioni alla scuola materna

Ormai manca poco alla ripresa delle normali attività quotidiane e per tanti piccoli di 3 anni si avvicina il fatidico incontro con la scuola materna. Per i bambini che già sono abituati ad andare al nido, il passaggio sarà meno “traumatico“, ma per chi parte con questa avventura per la prima volta potrebbe esserci qualche difficoltà in più. Ma il condizionale è assolutamente d’obbligo: ci sono bambini che piangono sino alle elementari e altri che, fin da subito, mostrano di essere pronti per stare lontani da mamma e papà per qualche ora.

Ma come aiutare il proprio figlio ad affrontare con serenità un passo fondamentale come l’ingresso alla scuola dell’infanzia?

Per tutti i “treenni” si tratta di un evento delicato e impegnativo che comporta tante novità e importanti cambiamenti. Come accennavo, la reazione può essere molto diversa a seconda del carattere e del temperamento di ciascun pargolo: ma, alla fine, anche quelli che inizialmente sembrano più angosciati e disperati capiranno che la scuola materna è un mondo meraviglioso e ricco di sorprese.

Ecco qualche suggerimento per avvicinarsi al meglio al traguardo della scuola materna con successo. Partendo però da una premessa basilare: i primi ad affrontare con calma  e pazienza questo momento dobbiamo essere noi genitori. Niente panico e niente drammi: non servono a nulla.

  • Parlate dell’asilo in termini molto positivi, raccontando anche degli episodi che avete vissuto voi in quegli anni (se non li ricordate perché è passato tanto tempo, inventate!). Cominciate già ora a farlo, qualche giorno prima del via. Sottolineate che grande conquista sia iniziare la scuola materna e che significa che sta diventando grande.
  • Spiegate cosa farà all’asilo: giocherà tantissimo e imparerà una miriade di cose che potrà poi insegnare a mamma e papà. E in più ci saranno molti nuovi amici da conoscere.
  • Leggete insieme dei libri sull’ingresso alla scuola materna: in libreria troverete di sicuro qualcosa che fa al caso vostro. In alternativa, inventate voi una storia in cui il protagonista vive la sua stessa entusiasmante esperienza. Scegliete racconti che parlino anche delle attività che si svolgono alla scuola materna.
  • Mostrategli l’edificio che ospita l’asilo e ditegli con entusiasmo qualcosa tipo “Ecco la tua scuola materna!”. Se passate casualmente da quelle parti, salutatela allegramente: “Ciao scuola! Ci vediamo presto!”.
  • Se conoscete già alcuni bambini che saranno compagni di vostro figlio (magari perché hanno frequentato lo stesso nido), organizzate un pomeriggio di gioco insieme: quando inizierà la scuola, si riconosceranno e sicuramente sarà di aiuto.
  • Ascoltate sempre vostro figlio: se si mostra preoccupato o inquieto, aiutatelo a esprimere le sue paure senza minimizzare quello che prova. Noi diamo per scontato che per i bambini sia sempre tutto facile, ma non è così. Poter tirar fuori i suoi timori lo farà sentire compreso e coccolato e quindi più sicuro di .
  • Fate in modo che l’inserimento sia graduale. I tempi di ogni bimbo possono essere differenti: alcuni apprezzano subito le novità, altri hanno bisogno di un approccio più soft. In questo secondo caso, fatelo stare a scuola solo qualche ora al mattino, per poi tornare a casa per il pranzo.

Ad ogni modo, tenete bene a mente che le maestre sono vostre alleate perché – esattamente come voi – hanno a cuore solo una cosa: il benessere di vostro figlio. Parlate con loro se avete dubbi o perplessità sulla scuola materna o sulle reazioni del piccolo: saranno sicuramente pronte a rassicurarvi e a trovare eventuali soluzioni insieme.