Vestiti per la gravidanza, come "riciclare" il proprio guardaroba

vestiti per la gravidanza

Durante la gravidanza il corpo si trasforma, cambia, si arrotonda, si gonfia. E, poche settimane dopo aver scoperto di essere incinta, comincia l’annoso dilemma di cosa mettere, prima per nascondere la pancetta appena visibile, poi per stare comode ma rimanere sempre fedeli al proprio stile. Ma come evitare l’effetto matrona, salsicciotto o bomboniera senza spendere un patrimonio? È necessario rifarsi il guardaroba soltanto per nove mesi e comprare vestiti per la gravidanza? No! Bastano soltanto piccoli accorgimenti e qualche capo strategico che può risolvere un look.

La prima cosa che inizierà a darvi fastidio con la pancia che cresce saranno i jeans, quindi se questo è uno dei vostri capi preferiti e dovete scegliere su cosa investire, comprate un bel paio di un colore facile da adattare e con una fascia alta per poterlo sfruttare durante i nove mesi e nelle prime settimane dopo il parto.

Fatto questo acquisto, aprite l’armadio e passate in rassegna il contenuto: se avete camicie non troppo attillate potrete tranquillamente usarle, meglio ancora se sono camiciotti più lunghi dietro che vi daranno comodità anche negli ultimi mesi. Stesso discorso per i maglioni oversize, adattissimi anche in gravidanza sia sui jeans sia sui leggins (non necessariamente premaman, basta che siano morbidi in vita) o anche sulle gonne di maglina o cotone.

Via libera poi a tutti i cardigan che usavate anche prima di scoprire di aspettare un bambino. Vanno bene quelli lunghi e quelli corti, sportivi o eleganti. Sono un capo tra i più versatili. Quelli lunghi sono tattici per nascondere qualche rotondità in più e comodissimi sia sugli abiti sia sui pantaloni. Quelli corti diventano sempre più carini via via che la pancia cresce, anche in primavera, per coprirsi ma senza esagerare e magari andare in ufficio.

Sempre in tema di vestiti per la gravidanza, passiamo al capitolo abiti: se avete nell’armadio vestitini estivi o invernali tagliati sotto il seno, stile impero, sono perfetti anche con le pance più grandi e ingombranti. Discorso analogo per i vestiti lunghi, comodissimi con un bel cardigan o uno scialle. Una soluzione ideale sia con scarpe basse che alte, con sandali o con stivali.

E se invece la vostra gravidanza dura tutto l’inverno, sì alla tecnica degli strati. Perché, si sa, le donne incinta hanno spesso caldo, quindi così sarà più facile spogliarvi a seconda della temperatura che percepite. E per uscire un bel poncho con collo o senza che potete indossare anche sopra un maxipull o sopra una giacca aperta. Vi terrà caldissime e senza darvi impaccio.

Parlando di vestiti per la gravidanza, una breve parentesi la meritano i costumi: non spendete cifre assurde per quelli premaman. Se avete dei bei bikini non abbiate paura di mostrare la vostra bella pancia, è la cosa più di moda quest’estate e in tutte le estati. Semmai investite su un bel pareo da indossare annodato in vita o al collo. E poi spazio al vostro gusto: una mamma in attesa è sempre bella.

5 I like it
0 I don't like it