Passeggino ultraleggero: guida alla scelta

Piuma copertina

Scattante. Comodo. Accessoriato. Facile da utilizzare e soprattutto da chiudere. Adatto ad ogni terreno. Ammortizzato. Con un bel design. Resistente e… chi più ne ha più ne metta. Ammettiamolo, mamme: in fatto di passeggini abbiamo tutte un bel po’ di pretese, non è vero? Beh, ma la motivazione è nobilissima. Dobbiamo portare in giro il nostro piccolo, quindi è normale cercare un prodotto che soddisfi tutte, ma proprio tutte le nostre esigenze. E il passeggino ultraleggero è un ottimo compromesso tra le caratteristiche che abbiamo citato. Vi proponiamo dunque una sorta di vademecum per fare questo acquisto in modo sereno e consapevole.

A chi è utile un passeggino ultraleggero

Le tipologie di persone che hanno grande beneficio da un passeggino ultraleggero sono tante. Non è certo un prodotto di nicchia o per “pochi eletti”.

  • Genitori globetrotter. Chi di noi non ama viaggiare? Se si hanno dei bimbi piccoli la comodità è tutto. Un passeggino ultraleggero che si chiude velocemente raggiungendo dimensioni ridotte è l’ideale per chi si muove spesso. È adatto a qualsiasi mezzo di trasporto: auto, treno, nave, aereo.
  • Chi ha un bagagliaio della macchina piccolo. Bel problema se la vostra adorata auto ha un bagagliaio ridicolo dove a malapena entrano due confezioni di acqua… La soluzione è a portata di mano ed è proprio un passeggino ultraleggero. Meglio ancora se, oltre a pesare poco, le sue dimensioni sono piccole, in modo da stare davvero ovunque. Mini bagagliaio incluso.
  • Chi vive in un posto con “mini” ascensore. Fare le contorsioniste ogni volta che si deve uscire o rincasare non è affatto comodo. Quindi è il caso di optare per un prodotto molto più pratico. E se l’ascensore non c’è proprio? Forza e coraggio: risparmierete sulla palestra.
  • Nonni. Il passeggino ultraleggero è il top per chi è un pochino più in là con gli anni. La praticità d’uso lo rende confortevole quando si va fuori per una passeggiata, mentre un passeggino tradizionale (ad esempio quello classico del trio, che in genere è sempre robusto) potrebbe risultare un po’ troppo pesante per i nonni. 
  • Chi abita in città. In particolare nei grandi centri, fare zig zag tra le auto e sali e scendi dai marciapiedi è la regola. Farlo con un passeggino ultraleggero è sicuramente molto più semplice. Così come salire sui mezzi pubblici diventa più agevole. In campagna o in montagna non è detto che il passeggino vada liscio sui terreni sterrati, mentre il cemento non costituisce alcun problema.

Quando comprare un passeggino ultraleggero

Nella maggior parte dei casi, il passeggino ultraleggero è un secondo acquisto. Viene fatto ad esempio se quello del trio è un po’ troppo pesante o ingombrante, oppure se si vuole avere un secondo “mezzo di trasporto” pronto all’uso, magari da tenere in macchina. Spesso il passeggino ultraleggero viene comprato per agevolare, come dicevamo prima, i nonni. E a volte viene proprio lasciato direttamente a casa loro.

Questa chiaramente non è una regola valida per tutti. C’è chi non ama l’idea di comprare un trio e rimanere legato a lungo ai suoi tre componenti. Non è raro trovare chi compra solo l’ovetto perché “eredita” la navicella da un parente o un’amica. E quindi ad un certo punto ci si trova davanti alla necessità di avere il passeggino. Molti lo preferiscono leggero o anche di più.

Non è detto però che, per usare un passeggino ultraleggero, il bambino debba essere già molto cresciuto, anche se è vero che se sta già seduto è meglio (all’incirca dai 6 mesi), soprattutto per la schiena. In commercio ci sono specifici riduttori che servono, fin dai primissimi mesi di vita del neonato, ad evitare che “navighi” all’interno del sedile.

Quali caratteristiche deve avere un passeggino ultraleggero

Peso

Lo dice il nome stesso: un passeggino ultraleggero deve pesare poco. La media dei passeggini “normali” è di 8-9 chili, ma si può arrivare anche oltre (a questi chili ovviamente va aggiunto il peso del bambino “a bordo”). Quelli leggeri non vanno oltre i 6, ma ce ne sono alcuni che sono ancora più “light” e si aggirano intorno ad appena 5 chili. Facilissimi da portare in giro.

Dimensioni

Rispetto ad un qualunque passeggino le dimensioni sono ridotte, in particolare quando è chiuso. Non a caso è il passeggino ideale per chi è spesso in viaggio e lo usa praticamente finché si imbarca sull’aereo. Spesso viene portato come bagaglio a mano e in alcuni casi sta anche nella cappelliera. A bordo dei voli low cost le dimensioni massime da rispettare sono 49x25x45 cm. Come dicevamo prima, la compattezza lo rende perfetto per bagagliai e ascensori poco capienti.

Facilità d’uso

Molto spesso i passeggini leggeri si chiudono con una sola mano, consentendo quindi di tenere contemporaneamente in braccio il bambino o reggere la sua borsa. Essendo piccoli e scattanti, pensati per farci sopravvivere al caos della città, sono facili da guidare. Anche chi è meno esperto può farlo agevolmente, nonni compresi.

Facilità di trasporto

Vi siete mai poste il problema di come trasportare il passeggino una volta che lo avete chiuso? Se avete valigie, sacchetti della spesa, la vostra borsa e quella del bambino, oltre che vostro figlio, può diventare una missione complessa, se non quasi impossibile. Alcuni modelli si possono portare a spalla, grazie all’apposita cinghia. E poi c’è il modello davvero rivoluzionario: quello che si trasporta come se fosse uno zainetto. Un’idea veramente interessante.

Ruote

I passeggini leggeri in genere hanno 4 ruote. È raro trovare modelli a 3, che sono un po’ un’evoluzione nel campo dei passeggini (sono esteticamente piacevoli, ma non a tutti piacciono). Solitamente le ruote sono piccole e piroettanti per dare il giusto sprint al prodotto. Fino a qualche tempo fa il passeggino leggero era un po’ bistrattato e considerato di “serie B”. Ora non è più così. Le ruote ad esempio tendono ad essere ammortizzate bene anche in questi modelli, in modo da attutire le buche e disturbare meno il bambino durante la passeggiata.

Schienale

Il sedile in generale e lo schienale in particolare rivestono un’importanza fondamentale quando si decide di acquistare un passeggino, di qualsiasi tipo esso sia. Un aspetto a cui prestare molta attenzione è che lo schienale sia reclinabile. Soprattutto se cominciate ad usarlo quando il bimbo è ancora piccolo, abbassarlo gli consente di non affaticare la schiena e di riposare mentre si è in giro. Le case produttrici più attente ai bisogni dei neonati, fanno sì che il passeggino si reclini a 175 gradi che è la posizione perfetta per evitare o contrastare il reflusso, un fastidio di cui soffrono tanti neonati.

Accessori

Ma chi l’ha detto che il passeggino ultraleggero è così “low cost” da non avere neanche un accessorio? Non è affatto così, anche se ovviamente tutto dipende dal modello e dalla marca che scegliete. Certo, è vero che nella maggior parte dei casi gli “optional” non sono moltissimi, ma questo non significa che non ci siano. Informatevi bene prima dell’acquisto. Troverete di sicuro quello che fa per voi. Tra gli accessori più importanti ricordiamo il parapioggia, il coprigambe, la zanzariera, il gancio porta borse, il poggia gambe. Avere accessori originali è un vantaggio non secondario. È vero che ormai esiste la versione universale praticamente di tutto (coprigambe, ganci etc.), ma acquistando un prodotto “generico” non avrete mai la certezza assoluta che sia perfettamente compatibile con il vostro passeggino.

Prezzo

I costi per un passeggino leggero o ultraleggero variano a seconda di diversi elementi: i materiai con cui è costruito, eventuali optional, i tessuti con cui è rivestito, la possibilità di avere i pezzi di ricambio etc. È chiaro quindi che in giro troverete prodotti per tutte le tasche, da quelli più economici a quelli più costosi. Il consiglio è quello di non risparmiare mai sulla qualità di ciò che si compra. Meglio spendere un tantino in più sapendo però di avere un passeggino duraturo e resistente. E se volete stare davvero tranquille e mettervi al riparo da eventuali danni, nella vostra scelta date priorità alle case produttrici che vi garantiscono l’estensione della garanzia oltre i normali due anni previsti per legge.

iMamma consiglia: PassegginoPiuma0+

Avete presente tutte le caratteristiche ideali di un passeggino ultraleggero che abbiamo appena elencato? Se cercate un prodotto che le racchiuda tutte (e magari che offra anche qualcosa in più) ve lo presentiamo subito: mamme, ecco a voi PassegginoPiuma0+ di Zanclem. Super leggero, compatto, robusto, reclinabile e super accessoriato, è disponibile in due tonalità: rosso vinaccia e grigio. Potrete pagarlo a rate, restituirlo se non vi soddisfa e la consegna è gratuita su tutto il territorio nazionale.

Siete pronte ad innamorarvi di lui?

Le caratteristiche di PassegginoPiuma0+

  • Peso estremamente basso: solo 4,9 chili.
  • Dimensioni molto ridotte: con i suoi 42x20x40 centimetri (da chiuso) è uno dei più piccoli passeggini in commercio.
  • Accettato su tutti i voli: considerate le sue dimensioni, potete portarlo a bordo di qualsiasi compagnia aerea.
  • Reclinabile fino a 175 gradi: rispetta quindi pienamente gli standard di sicurezza.
  • Poggiagambe regolabile in due posizioni: massimo comfort per i vostri bambini.
  • Totalmente sfoderabile: niente macchie di latte su tutta la struttura.
  • Uso prolungato: potete usarlo dai 6 mesi di età fino ai 25 chili. Basterà solo regolare le cinture di sicurezza e il poggiapiedi.
  • Stabilità e resistenza garantiti: il passeggino può andare su qualunque tipo di terreno, grazie alle ruote che assorbono gli urti.
  • Disponibilità di tutti i pezzi di ricambio: nel caso in cui si rompe qualcosa, contattando il servizio clienti (WhatsApp, Messenger, mail o telefono) si ordineranno i pezzi che occorrono. In base al danno e alla causa la spedizione è gratuita.

Un punto di forza: gli accessori

Parlando di accessori, abbiamo avuto modo di dire che non sempre i passeggini leggeri sono ben forniti. Questo non vale per PassegginoPiuma0+ che, al contrario, ne offre parecchi. E del tutto gratuiti. Acquistando cioè questo passeggino riceverete in più:

  • 2 ganci porta borsa.
  • Parapioggia (resistente anche alla grandine).
  • Zanzariera.
  • Coprigambe per l’inverno.
  • Fibbia tracolla per il trasporto a spalla.
  • Sacco di protezione per proteggerlo dalla polvere.
  • Cesto portaoggetti.
  • Grande tasca portatutto.

Le versioni Deluxe e Platinum

Se siete dei genitori particolarmente esigenti, Zanclem ha pensato anche a voi con due versioni particolari del PassegginoPiuma0+: Deluxe e Platinum. Oltre a tutto ciò che comprende la standard, la versione Deluxe aggiunge un’estensione della garanzia di 24 mesi (per un totale di 3 anni); la cappottina extra estensibile per una protezione massima dal sole e da qualunque agente atmosferico; la tracolla per il trasporto a zainetto.

Oltre a tutti questi accessori in più, la versione Platinum comprende 48 mesi di garanzia (5 anni complessivi); l’estensione del poggia gambe (è imbottito, cosa che regala ancora più benessere al bambino, ed evita il penzolamento delle gambine); riduttore per neonati dai 3 mesi (traspirante, antisudore, comodo, pratico, con cuscino rimovibile, lavabile in lavatrice a 40°).