Bonus per la famiglia: tutte le novità previste nel 2019

Bonus per la famiglia
article_banner – 13@2x

Nuova legge di bilancio in approvazione e nuove crescenti trepidazioni e attese per i bonus per la famiglia per l’anno prossimo. Nella manovra per il 2019 ci sono conferme, novità e aumenti. Dal Bonus asilo nido a quello Mamme domani, dai voucher al congedo per paternità che diventa un po’ più ampio. Vediamo i contributi decisi dal governo a sostegno dei neogenitori uno ad uno.

Bonus asilo nido

Il Bonus asilo nido è un contributo economico che lo Stato riconosce dal 2016 ai genitori di bambini e bambine sotto i tre anni. La somma erogata può essere spesa per l’iscrizione e la retta degli asili sia pubblici che privati. La principale novità riguarda l’importo del bonus: quest’anno passa da 1.000 a 1.500 euro complessivi. Un’ottima notizia per i genitori che dovranno ricorrere a questa soluzione dopo il termine del congedo di maternità (per il quale potrebbero esserci altre novità. Leggetele QUI). È l’Inps che eroga il bonus dopo la presentazione della domanda. Il totale di 1.500 euro viene diviso per 11 mensilità. È uno dei bonus per la famiglia indipendenti dal reddito.

Bonus Mamme domani

Il secondo aiuto alle famiglie arriva con il bonus Mamme domani, che è stato confermato per il 2019. Questo contributo consiste nell’erogazione, una tantum, di 800 euro alle donne in attesa prima della nascita del bambino dopo il compimento del settimo mese di gravidanza. Se si tratta di una gravidanza gemellare il bonus ammonterà a 1.600 euro, perché è calcolato sulla base del numero di figli. Anche in questo caso il bonus viene erogato dall’Inps e non dipende dal proprio reddito: viene dato a tutte. La domanda può essere presentata dopo la fine del settimo mese di gravidanza oppure dopo il parto. 

article_banner – 12@2x

Voucher baby sitter

Tra i bonus per la famiglia a sostegno del reddito troviamo anche i voucher baby sitter per un valore massimo di 600 euro. Le donne lavoratrici possono usufruire di sei mesi di voucher, mentre le autonome fino a tre. Questo contribuito può essere richiesto all’Inps in alternativa al congedo parentale, quindi al periodo di assenza dal lavoro facoltativo.

Bonus bebè

Passiamo poi al bonus Bebè. Un vero e proprio bonus per le nascite, che è valido per il primo anno di vita del bambino e per ogni figlio che arriva in famiglia. La principale novità è l’aumento del 20% del contributo totale a partire dal secondogenito. In questo caso il bonus statale dipende dall’Isee del nucleo familiare che deve essere sempre aggiornato. Se questo indicatore è inferiore a 7 mila euro, l’assegno mensile sarà di 160 euro, se l’Isee è tra i 7 mila e i 25 mila euro, spetterà un contributo di 960 euro (80 euro al mese). La richiesta deve essere presentata sempre all’Inps entro 90 giorni dalla nascita del neonato oppure dalla data di ingresso del minore nel nucleo familiare, a seguito dell’adozione o dell’affidamento preadottivo.

Congedo di paternità

Oltre ai bonus per la famiglia, un altro cambiamento riguarda il congedo di paternità, che passa da quattro a cinque giorni, per i neopapà che ne facciano richiesta all’Inps. Una buona notizia dopo le indiscrezioni che invece volevano la cancellazione totale di questa opzione per i genitori.

Soldi per l’acquisto dei seggiolini anti abbandono

Infine, nel maxiemendamento è stato inserito anche un fondo da un milione di euro per tutto il 2019 per l’attuazione della legge sui seggiolini auto con il sistema di anti-abbandono, che diventano obbligatori dal 1° luglio del prossimo anno. Il fondo verrà usato per garantire sconti ai genitori per l’acquisto dei nuovi seggiolini. 

Quando partono i bonus per la famiglia

L’approvazione della legge di bilancio è ormai alle battute finali. La Camera ha già dato il suo via libera, ora la palla passa al Senato per il suo voto. La manovra potrebbe dunque essere approvata la prossima settimana. A quel punto i bonus per la famiglia saranno sicuri, pronti per entrare in vigore a partire dal 1° gennaio 2019.

article_banner – 11@2x
19 I like it
0 I don't like it