Halloween, ecco i costumi per neonato più simpatici

halloween
article_banner – 11@2x-2

Volenti o nolenti, ormai anche in Italia la tradizione di festeggiare Halloween ha preso piede. Per quanto sembri una ricorrenza lontana migliaia di chilometri da noi, basta guardarsi intorno per capire che ormai difficilmente si può scappare da zucche decorate, simpatici scheletri o buffi pipistrelli. E allora perché non provare a lasciarsi andare un po’ e buttarsi nella mischia? Se voi mamme vi sentite troppo “grandi” per travestirvi (ma perché poi? Esiste un’età massima in cui poterlo fare), potete sbizzarrirvi con i vostri neonati. Eccovi qualche idea per un costume per i piccini di casa.

Solo una piccola premessa. Voi lo sapete da dove arriva questa festa tanto denigrata perché lontana dalle nostre? Ha un’origine antichissima che risale al Samhain, una specie di Capodanno dei Celti che separava l’estate (simboleggiata dal colore arancione) dall’inverno (il nero). Probabilmente si festeggiava il 31 ottobre. Dall’Irlanda, attraverso le migrazioni, questa tradizione approda negli Stati Uniti dove nasce poi il famoso “dolcetto o scherzetto“. La notte del Samhain, i Celti lasciavano ai loro defunti del cibo sulla tavola, così avrebbero evitato i dispetti di morti, fate ed elfi. Ecco quindi perché i bimbi americani girano di casa in casa travestiti per il loro “trick or treat“.

La parola Halloween è legata alla festa di Ognissanti, che ricorre il 1° novembre, e deriva da “All Hallow’s Eve”, che in inglese antico significava proprio la vigilia di Ognissanti, quindi il 31ottobre. In Italia, i defunti sono celebrati in altro modo, ma ormai Halloween non ce lo leva nessuno.

Torniamo ai costumi per i neonati. Tanto per cominciare che ne dite di trasformare magicamente i vostri piccoli in una meravigliosa e divertente zucca? Ne esistono di moltissimi tipi. C’è la zucca con i bottoncini a scatto, il cappuccio e i calzini coordinati (guardatela qui sotto) oppure un unico pagliaccetto arancione con la comodissima apertura sul davanti per un cambio di pannolino al volo e il cappuccio diabolico con le corna. C’è poi anche il costume da zucca per femmine con un body e una gonnellina di tulle molto chiccosa.

Ma che Halloween sarebbe senza un vampiro? E se è in formato “mignon” non sarà mai spaventoso, ma di una tenerezza infinita. Questo vampiretto sarà molto elegante, con tanto di papillon rosso. Andate a vederlo QUI. Se però preferite un bel diavoletto non c’è che l’imbarazzo della scelta, ad esempio con un modello in rosso e nero con tanto di scarpette abbinate. Taglie da 0 a 12 mesi. Un altro modello, un diavoletto completo anche di coda, è invece disponibile da 1 a 3 anni di età.

Un Halloween che si rispetti deve avere per forza anche degli scheletri. E perché dunque non cercare un costume per i neonati con questo tema? C’è per esempio il classico pigiamino scheletro con i bottoni sotto e un cappellino, rigorosamente nero con le ossa bianche.

Un’alternativa molto gettonata sono i pipistrelli, altro classico simbolo della festa di Halloween. Il nostro mini pipistrello indossa un body nero a maniche lunghe, ma con le ali sotto le ascelle e un cappellino in pendant con tanto di orecchie (guardate QUI che spettacolo). Se però volete un volatile più… colorato, potete scegliere una tutina nera, con panciotto e ali viola, bottoni verdi e un simpaticissimo ciuffo di peluche sulla testa, in mezzo alle orecchie. Un pipistrello veramente irresistibile

E sempre in tema di animali c’è anche l’opzione ragno di Halloween. Magari con le sue 8 zampe e un bel pancino tutto viola. Chi avrebbe mai paura di un insetto così? Ed esiste anche il modello fino a 3 anni.

Se poi proprio siete tra quelle che odiano Halloween, ma allo stesso tempo volete che il vostro piccolino ne porti addosso un simbolo, ci sono le pantofoline a forma di zucca. Una maniera per partecipare comunque, ma senza esagerare. Ricordiamoci che è solo una festa: prendiamola con leggerezza!

article_banner – 12@2x-2
2 I like it
0 I don't like it