Decidere di fare un figlio oppure affidarsi al destino?

fare un figlio
article_banner – 13@2x

Il dilemma è se decidere di fare un figlio oppure affidarsi al destino. È sempre più raro che un bimbo sia frutto del caso o della disattenzione di una sera. Certo, può succedere. E succede, non soltanto alle ragazzine. Molto più spesso, il figlio deriva da una scelta. Quasi inevitabilmente, la “legge del desiderio” viene contrastata da ragioni di ordine socio-economico: per una miriade di motivi, un figlio si programma, si decide, si rinvia al momento più opportuno.

La motivazione che incide di più è quella che i genitori devono essere sicuri di poter dare al piccolo tutto ciò di cui ha bisogno e anche di più. Una “scusa” che, talvolta, cela la voglia dei genitori di realizzarsi economicamente e socialmente. Insomma, la possibilità di fare carriera spesso fa posticipare la scelta di diventare mamme e papà. Così come la mancanza di un lavoro sicuro e la conseguente precarietà economica. Uno scenario piuttosto comune oggi…

Ma non c’è solo questo. In alcuni casi, nella decisione di fare un figlio incide anche la consapevolezza di una relazione di coppia instabile e insoddisfacente che pone resistenza al desiderio di genitorialità, in attesa di sentire una sicurezza affettiva maggiore e una fiducia forte.

article_banner – 11@2x

Siete tra coloro che pensano che fare un figlio possa salvare un legame in crisi? Niente di più sbagliato. Un bambino non può costituire il mezzo per riunire una coppia in difficoltà: la gestione e la crescita di un figlio richiedono la dedizione, l’affetto e la serenità che solo una coppia unita e disponibile può fornire.

Allo stesso tempo, però, il rischio che si corre è quello di togliere naturalità e spontaneità a questo evento del ciclo di vita familiare, rendendolo fortemente dipendente da altre condizioni di ordine culturale e sociale.

Dunque, non sempre programmare di fare un figlio può rispondere ai bisogni più profondi di una coppia che si ama, nella quale i bisogni spontanei scaturiscono da sentimenti e passioni che non si possono controllare del tutto. Per questo è importante riuscire a dare spazio anche all’imprevisto. Talvolta il nostro inconscio si impone a dispetto di tutto, lasciando che accada di rimanere incinta anche se “non era programmato”. Tocca poi alla ragione accogliere il nuovo e fargli posto nella mente e nel cuore.

article_banner – 13@2x
1 I like it
0 I don't like it