I consigli per prevenire le smagliature in gravidanza

smagliature in gravidanza
article_banner – 13@2x

Prevenire le smagliature in gravidanza è la parola d’ordine. Senofianchiaddomeglutei e cosce. Sono i bersagli preferiti di un altro incubo per le donne in gravidanza: le smagliature. Dovete tenere presente che il vostro corpo subisce cambiamenti notevoli: la pancia che cresce, il seno che aumenta di volume, i chili in più. Tutte condizioni ideali per le “simpatiche” striature biancastre!

La tensione addominale, insieme agli sbalzi ormonali e alla scarsa elasticità della pelle, determinano la comparsa delle smagliature in gravidanza che, inizialmente, si presentano di colore rossastro. Sono dovute all’indebolimento dei tessuti connettivi, le cui fibre elastiche, sottoposte a una tensionetroppo forte, cedono e non riescono più a tornare come prima.

E purtroppo tocca darvi una pessima notizia: una volta che si formano, le smagliature difficilmente vanno via. La prevenzione dunque è fondamentale.

article_banner – 13@2x

Care iMamme, eccovi le “regole d’oro”:

– bevete almeno 2 litri d’acqua al giorno: l’idratazione del nostro organismo e l’elasticità della nostra pelle partono dall’interno;
– seguite lo stile alimentare consigliato dal ginecologo o dal nutrizionista: cercate di non prendere chili troppo velocemente e preferite alimenti come fruttacereali e verdura ricchi di vitamine e sali minerali utili a rendere la pelle idratata, tonica ed elastica;
– mantenete regolari le funzioni intestinali;
– acquistate dei reggiseni adatti alla gravidanza con bretella larga e pancerine che sostengano l’addome (non saranno sexy, ma meglio avere le smagliature?);
– applicate due volte al giorno, nelle zone più a rischio, un buon prodotto contro le smagliature. In commercio ce ne sono tantissimi, più o meno efficaci, ma è fondamentale la costanza ed il metodo nell’applicazione: non abbiate fretta e coccolatevi con massaggi delicati;
– associate alla crema specifica un olio dalle proprietà elasticizzanti come quello di mandorle dolci, di calendula o, più semplicemente, di oliva. Altro rimedio è il burro di cacao: se massaggiato quotidianamente su gluteipancia e seno fino alla nascita del bambino, lesmagliature saranno quasi inesistenti.

Per prevenire le smagliature in gravidanza c’è anche un’altra strategia di attacco. Esistono infatti alcuni integratori che possono essere una validissima arma. Quelli più recenti ed efficaci, ad esempio, contengono delle sostanze che possono aiutarvi ad evitare le striature biancastre sulla pelle: collagene idrolizzato e acido ialuronico a basso peso molecolare.

Queste sostanze sono già naturalmente presenti nel nostro organismo e sono fondamentali per la buona salute dei tessuti connettivi, tra cui articolazioni e pelle. Il progressivo invecchiamento però, insieme ad altri fattori come l’esposizione al sole, possono far diminuire la concentrazione di queste sostanze ed è quindi necessario ricorrere agli integratori. Uno di ultimissima generazione, a base di BioCell Collagen, contiene le versioni più nuove e sofisticate di collagene idrolizzato e acido ialuronico. Sarà un ottimo supporto per il benessere della vostra pelle.

Dopo il parto e dopo aver ritrovato il peso ideale, in caso di smagliature, è possibile ricorrere al laser che, nella maggior parte dei casi, garantisce una diminuzione significativa delle striature. Affidatevi a mani esperte, contattando uno specialista in medicina estetica o dermatologia.

yal@2x
5 I like it
1 I don't like it