Capelli in gravidanza, molto spesso sono "sconvolti"

capelli in gravidanza
article_banner – 13@2x

Quaranta settimane di stravolgimento totale, chiome incluse! I capelli in gravidanza molto spesso sono sconvolti. Ve ne siete accorte alla grande, vero? Sin dai primi giorni, ogni donna avverte delle alterazioni, sia a livello corporeo, che emotivo. La gestazione cambia la pelle, influisce sulle ossa e può modificare – in meglio o in peggio – il simbolo più importante della bellezza di ognuna di voi: la capigliatura.

Per alcune future mamme, la gestazione è accompagnata da un incremento della crescita dei capelli, che diventano più robusti e brillanti. Questo accade perché, durante i nove mesi, vi è un innalzamento della produzione di estrogeni che aumentano lo spessore e la crescita dei capelli, mantenendoli così più a lungo nella fase di anagen (che è, appunto, quella in cui crescono).

Alcune di voi si staranno guardando allo specchio pensando “Ma quando mai! La situazione è disperata!”. Può succedere che i capelli in gravidanza siano malmessi. Sono secchi, si spezzano e cadono: sono inconvenienti che possono capitare alle mamme in attesa.

article_banner – 11@2x

La buona notizia è che, per riavere una chioma folta e lucente, non è necessario aspettare il parto. Utilizzando spesso una buona maschera o il balsamo, potrete combattere facilmente la disidratazione. Chiedete consiglio al parrucchiere su quali prodotti scegliere: i capelli in gravidanza hanno bisogno di attenzioni speciali.

Per precauzione sconsigliamo la tintura: potrebbe contenere ammoniaca o altre sostanze che possono essere assorbite attraverso il cuoio capelluto e che potrebbero non fare bene al vostro piccino.

State comunque tranquille se avete fatto una tinta prima di scoprire di essere incinta: nelle prime settimane non c’è scambio di sangue tra mamma e feto.

Un’alternativa alla tinta classica è l’henné, una sostanza naturale che non ha effetti tossici: si può scegliere tra varie sfumature a seconda del proprio colore di base. Nessuna controindicazione invece per i colpi di sole, che il nostro parrucchiere applica solo sulla lunghezza del capello e non toccano la cute.

Dopo il parto, avviene un drastico calo degli estrogeni, responsabile nei due mesi successivi di un’importante caduta dei capelli, comune a molte neo mamme. Si tratta comunque di una condizione temporanea che, nella maggior parte dei casi, torna alla normalità entro sei mesi o poco più.

Promemoria: durante la gravidanza seguite sempre un’alimentazione adeguata e capelli e unghie ringrazieranno. L’eventuale utilizzo d’integratori specifici deve sempre essere concordato col medico.

article_banner – 13@2x
1 I like it
0 I don't like it